Networking: sì o no? Come avere una rete di contatti può cambiarti la vita

Il Networking fa davvero la differenza? Quali sono i vantaggi di chi lo fa e cosa si perdono le persone che non lo fanno? Scopriamo insieme la storia di due professionisti con lo stesso obiettivo, quello di cercare un nuovo lavoro, ma con due metodi totalmente differenti.

Esistono diverse scuole di pensiero quando si cerca un nuovo lavoro: c’è chi pensa di dover fare tutto da solo e chi per trovarlo si affida al Networking. Spesso quando ci troviamo davanti a una situazione importante come quella di dover cambiare impiego, restiamo spaesati e non sappiamo bene da dove cominciare. Prima di chiedere aiuto a qualcuno, solitamente, cominciamo a inviare mail o a cercare posizioni disponibili, ma non sempre queste strade hanno un risvolto positivo. Grazie al Networking e alle relazioni di fiducia che si instaurano in una rete solida, è possibile facilitare l’attività affidandosi direttamente a persone che conosciamo, in cui riponiamo fiducia e stima. Per esplorare meglio il concetto, scopriamo insieme le storie di Andrea e Samantha.

Le storie di Andrea e Samantha

Andrea ha sempre lavorato nell’ufficio vendite di una grande azienda che produce risme di carta. Con l’arrivo del digitale, però, le scarse vendite hanno costretto la sua azienda a un taglio netto al personale. Taglio di cui lui purtroppo ha fatto parte. Da un giorno all’altro, così, Andrea si è ritrovato a dover cercare un nuovo lavoro, senza sapere da dove cominciare.

Nella ricerca del suo nuovo lavoro, Andrea focalizza tutte le sue energie nella scrittura di mail, che manda ad alcune aziende di sua conoscenza. Poche sono le risposte e, purtroppo, sono tutte negative. Andrea però non demorde, continua a inviare candidature fino a quando non riceve una proposta per un colloquio. L’incontro si svolge senza problemi, però l’esperienza di Andrea nel campo della carta non basta. Stanco delle risposte ottenute, decide di confrontare la sua esperienza con una ex collega.

Samantha, dopo aver perso il posto di lavoro, ha deciso di cimentarsi nella costruzione del proprio network. Era qualcosa che avrebbe sempre voluto fare, e finalmente era arrivata l’opportunità per cominciare. Così decide di partecipare a diversi eventi di Business dove conosce nuovi professionisti e instaura con loro rapporti di fiducia. Pian piano, la sua rete si allarga sempre di più fino a quando la voce che lei cerca un posto di lavoro arriva anche nell’azienda di un suo nuovo contatto. Ottiene così la possibilità di sostenere un colloquio. L’incontro va a buon fine, anche grazie alle referenze che i suoi contatti hanno dato di lei al datore di lavoro.

Non esiste un unico modo di trovare lavoro, a volte basta una mail, mentre altre volte bisogna impegnarsi un po’ di più. Avere un network di conoscenze sulle quali affidarci, spesso facilita questo processo. Ma come si può cominciare a fare Networking? Scoprilo insieme a Speed2Net.

Come costruire la propria rete

Con Speed2Net puoi cominciare a costruire la tua rete in modo facile e veloce. Un ottimo modo per iniziare è partecipare agli SpeedLive: incontri di pochi minuti tra professionisti, organizzati e gestiti dall’App che coordina i diversi meeting. Sono un’ottima occasione per mettere in evidenza le proprie qualità e per creare relazioni di valore con nuovi business partner. Al termine dell’incontro, i due professionisti potranno scegliere se scambiare o meno i propri profili. Se da entrambe le parti risulterà esserci interesse, ai partecipanti basterà attivare il “matching” all’interno di Speed2Net, scegliere il profilo che si vuole condividere e avvicinare il telefono a quello dell’altro. Lo scambio avverrà automaticamente e il contatto si salverà nella Rubrica Dinamica dell’applicazione.

Cosa aspetti? Scarica subito l’App Speed2Net su Google Store e Apple Store. Visita il nostro sito per scoprire altre utili informazioni e seguici sulle nostre pagine social.

 

Grazie per l’interesse, l’applicazione sarà presto disponibile. Seguici sui nostri canali social!