idea speed2net, come nasce l'idea

Come nasce l’idea di Speed2Net

Ma perché conoscere qualcuno è l’eccezione e non la regola? Ti racconto il mio viaggio, nato dalla ricerca di un nuovo impiego, dopo essere uscito dall’azienda per cui lavoravo da anni. Un percorso che mi ha cambiato la vita, facendomi incontrare persone fantastiche che mi hanno dato tanto e mi hanno permesso, con il loro aiuto, di dare vita ad una Start up che trova la soluzione proprio a questo interrogativo.

Qualche anno fa sono uscito dall’azienda per cui lavoravo, iniziando così un percorso volto alla ricerca di un nuovo impiego. Nel corso di questa esperienza ho conosciuto nuovi compagni di viaggio, che stavano affrontando una situazione simile. Mi sono ritrovato al di fuori della mia “comfort zone”, supportato da professionisti che avevano il compito di aiutarmi ad affrontare questo nuovo capitolo della mia vita.

La prima domanda che mi posero fu: ”Hai un Network? È fondamentale riattivarlo, estenderlo ed usarlo. Il potere del Network Professionale è formidabile per aiutarti a creare nuove opportunità e trovare un nuovo lavoro”.

Beh sì, nel corso della mia vita professionale avevo incontrato molte persone, collezionato centinaia di biglietti da visita e più di mille contatti su Linkedin e su altri social. Quindi sì, ce l’avevo! Casomai non fosse stato sufficiente, mi sarebbe bastato frequentare un po’ di conferenze ed eventi per conoscere nuove persone. Non era il tempo non mi mancava.

Dopo alcuni mesi, però, ho iniziato a capire che attingere al mio network professionale non era proprio così semplice. Linkedin è uno strumento fantastico, ma dei miei mille ed oltre contatti, pochi erano quelli che potevo dire di conoscere veramente e con cui avevo scambiato anche solo due parole dal “vivo”.

Inoltre, non sempre era agevole contattare le persone, in quanto alcune avevano cambiato riferimenti nel frattempo. Nessun problema, pensavo, avrei scritto su Linkedin…Ma anche in questo caso spesso la risposta non arrivava o tardava, per il semplice motivo che chi lavora non controlla quotidianamente i messaggi presenti in Linkedin.

Cominciai così a capire che un Network non era solo avere tanti contatti. La cosa più importante era avere dei contatti di qualità, persone con cui condividevo qualcosa, fosse anche solo la passione per la montagna o per le corse in motocicletta. Cresceva in me la consapevolezza che avere un Network Professionale in grado di privilegiare la qualità oltre che la quantità, sarebbe stato fondamentale.

Iniziai così a partecipare con entusiasmo ad eventi e conferenze, spinto dalla necessità di conoscere nuove persone. Il momento del coffee break, e di altri spazi dedicati al network, era di certo quello in cui mi aspettavo di poter conoscere, con maggior probabilità, nuove persone. Fatalmente però uscivo quasi sempre deluso, a meno di quando, in circostanze fortunate, venivo presentato grazie all’intervento di qualcuno che già conoscevo. In quel caso, appena arrivato a casa, cercavo di dare seguito a quel contatto, collegandomi con Linkedin e registrando le sue informazioni per non rischiare di perderlo di vista.

Ma perché conoscere qualcuno era l’eccezione e non la regola? In fondo si trattava di fare solo il primo passo. Le persone erano lì davanti a me, tutte con lo stesso obiettivo: allargare la propria rete di contatti!

Sicuramente, la questione era un po’ più complessa. C’era un misto di sensazioni quali orgoglio, paura, timidezza, arroganza, imbarazzo che costituivano per me una forte barriera, difficile da superare: un cocktail perfetto per un sicuro insuccesso!

Confrontandomi con i compagni che avevo conosciuto durante questo periodo, mi sono reso conto che eravamo tutti alle prese con lo stesso problema. E, come spesso succede, un problema spinge a porsi delle domande e, soprattutto, a trovare delle soluzioni!

Ci voleva qualcosa che rompesse il ghiaccio, che permettesse alle persone di superare i propri limiti, abbattendo le barriere.

Eureka! Perché non organizzare allora dei Business Speed Date strutturati: pochi minuti per raccontare di sé, capire chi era il nostro interlocutore e, se si trovavano dei punti di contatto, il gioco era fatto: ci si scambiava nome, cognome e qualche dettaglio professionale.

Detto fatto. Coinvolsi così alcuni nuovi amici e grazie alla disponibilità di un’importante società che ci fornì supporto e location, iniziammo i nostri primi Business Speed Date.

Nonostante uno svolgimento piuttosto “artigianale” e del tutto prototipale fu un grande successo! Il contesto creava una comfort zone in cui le persone si sentivano a proprio agio, e la velocità degli incontri abbatteva le barriere, accelerando il processo di conoscenza e di valutazione di affinità, feeling e potenzialità. Ma che fatica organizzare, gestire e fare in modo che alla fine venissero scambiati, tra i partecipanti che erano interessati a farlo, i feedback, le annotazioni e i dati di contatto di chi avevano incontrato.

Al temine degli speed date inoltre molti partecipanti ci facevano domande e condividevano con noi idee tra cui per esempio:

  • “sarebbe bello poter avere una rete con tutte le persone incontrate, dove leggere i loro feedback, le loro informazioni e i nostri insight“
  • “mi piacerebbe poter decidere le informazioni da condividere a seconda di chi incontro”
  • “vorrei poter inviare in modo automatico le richieste di collegamento a linkedin”
  • “vorrei avere la possibilità di non perdere di vista le persone importanti”
  • “desidero che le persone che hanno le mie informazioni di contatto ricevano gli aggiornamenti qualora le modifichi”

Perché allora non sfruttare la tecnologia digitale per risolvere la gestione di questi ed altri aspetti, rendendo gli incontri coinvolgenti ed efficaci, sia dal punto di vista dei partecipanti che degli organizzatori!

Nasce così  Speed2Net, la prima applicazione di Phygital Business Networking!

La parola “Phygital” unione di Physical e Digital, rappresenta in modo chiaro il tipo di Network in cui crediamo. Un Network Professionale di qualità, dove la connessione passa attraverso l’interazione reale tra le persone, agevolata dalla tecnologia digitale!

Visita il nostro sito per saperne di più.

Roberto Righetti
Founder & Ceo
business networking

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Grazie per l’interesse, l’applicazione sarà presto disponibile. Seguici sui nostri canali social!